Passeggiando per Barcelona.

Pubblicato: 9 agosto 2011 in Barcelona
Tag:, , , , , , , ,

La notte è stata un pò turbolenta causa due bottiglie di whisky finite da tre Boliviani e un Colombiano, ma qualcosa son comunque riuscito a dormire spostandomi in tre stanze diverse durante la notte.
Ho voglia di camminare e tiro fuori dalla tasca la cartina della città che ho diligentemente chiesto ieri a un centro informazioni. Ho una sorta di tragitto mentale da seguire e la prima tappa è la Pedrera. Ovviamente mi perdo, ma ciò non costituisce il minimo problema. Mi godo le vie barcellonensi nel mio stato di beata ignoranza data dalla mia ignota posizione. La cosa che mi ha colpito è la presenza di cupole anche su edifici senza preciso scopo di attrazione che donano sinuosità e qualche metro in più di protensione verso il cielo alle strutture.
Dopo quasi un’ora di senza-meta-vagar riconosco ahimè una piazza e si spezza l’incanto della mia esplorazione, ma mi consolo con qualche famoso luogo della città. Due opere dell’architetto Gaudì, la Pedrera e Casa Batllò, che rispettano in toto la sua riluttanza per le linee rette e l’amore per quelle curve. La Rambla, una lunga via (in realtà sono più vie) piena di sorprese: ammassi di persone che bloccano spesso il passaggio, artisti di strada con sontuosi e curiosi travestimenti, un sexy shop così esageratamente e forzatamente fornito (anche di futuristiche statute) da sembrare un portale per la fantascienza, venditori ambulanti che vendono fischetti ai più piccoli e droga ai più grandi. Spero solo che non si sbaglino mai a consegnare il prodotto.
Alla fine della via si raggiunge il porto, per me una delle zone più piacevoli di Barcellona insieme alla Rambla. Non c’è nulla di particolarmente bello che mi spinge a dirlo. Sarà l’odore di mare che si sostituisce a quello di smog o la vista che mi si presenta: la luna che si staglia chiara e alta nell’azzurro cielo, ancora ben illuminato dal sole, al centro tra la Estatua de Colòn e la Torre de Jaume I.
Estatua de Colòne e Torre de Jaume I
La mia camminata continua e raggiungo prima la Catedral, nel Barrì Gotic (quartiere gotico), e poi la chiesa Santa Maria del Mar. Mi fermo ad osservare l’imponenza di quest’ultima (peraltro luogo centrale di un grande libro di Ildefonso Falcones, “la cattedrale del mare”) e a pensare alla fatica che dovevano fare i bastaixos (scaricatori di porto) nel trasportare il materiale dal mare al luogo di costruzione. E penso anche all’abilità che dovevano avere gli architetti nel passato, che basavano quasi tutta la loro conoscenza sull’esperienza. E penso anche al valore che la chiesa doveva avere per per le persone del tempo, soprattutto per i marinai che la visitavano prima di affrontare le acque. Mi fermo a riflettere su quesiti che scaturiscono dalla visione dell’antico, dal fascino della lontananza nel tempo. Ma presto gli schiamazzi dei turisti mi riportano al ventunesimo secolo e io riprendo il mio percorso. Le gambe sono stanche, ma nella Cattedrale e nella chiesa ho assistito a qualche minuto di messa e la mia anima, ora purificata, è più leggera.
Il Parc de la Ciutadella è incantevole ed è perfetto per la conclusione della giornata: gente che balla, gente che canta, fontana che suona, vegetazione che parla, sole che, tramontando, sussurra.

commenti
  1. Chiara scrive:

    La tua inaspettata bravura nello scrivere mi affascina. Stammi bene.

  2. Ruperzio scrive:

    Mi piace come scrivi e cosa scrivi… continua sei solo all’inizio dell’avventura e conoscerai mille “polacchi” te lo auguro di cuore perchè alla fine sarà soprattutto di loro che ti ricorderai.
    Buon viaggio

  3. marco scrive:

    Barcellona è stupenda.. e il libro “la catedrale del mare” mi è piaciuto tantissimo e ho fatto gli stessi pensieri quando ho visitato la catedrale!!!

    bravo Luca!!!

  4. Riccardo scrive:

    Il fenomeno tra i fenomeni è Ildefonso Falcones!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...